Stampa
PDF

FIRENZE 15.03.2010 by Manuela

"E poi ci sono giorni in cui proprio non se ne può più, momenti in cui pensi che veramente è tutto nero, situazioni in cui normalmente ti chiuderesti in casa e dopo aver dato un calcio al mondo, accendi lo stereo al massimo del volume e ascolti la sua voce, perché in quei momenti sai che solo lui, il tuoRuggio, sa esserti d’aiuto, qualcosa di buono te la dice sempre.
Ma hai già acquistato i biglietti per un concerto e sei costretta ad uscire piuttosto che nasconderti.
E allora con l’umore sotto le suole prendi la borsa il cappotto e scendi di corsa verso la macchina…ma ti sei dimenticata le chiavi..torni indietro con il fiato corto sbatti pure la porta dietro le spalle e ritrovi le chiavi…vorresti proprio rinunciare, ma qualcosa dentro ti spinge a rivedere il tuo pensiero, a reagire e quindi prendi anche la macchinetta fotografica, perché casualmente la vedi e ti accorgi che anch’essa ti eri dimenticata, e non te n’eri nemmeno accorta!!!
Perciò, stavolta volontariamente, per rabbia, risbatti la porta ed esci definitivamente…quello che hai dimenticato resta dimenticato e chi se ne importa!....
Firenze è a 4 ore di macchina, hai appuntamento con gli amici, ti devi incontrare sul raccordo e non puoi arrivare tardi….porca miseria…ma perché è proprio oggi la tanto attesa data???
Poi finalmente sali in macchina e accendi lo stereo, c’è il suo ultimo capolavoro, la sua voce ti accarezza il cuore e inizi ad abbassare la guardia, si parte, dopo un pochino arrivi al luogo dell’appuntamento, vedi i tuoi amici e i loro sorrisi ti ricordano che era da tanto che aspettavi questo momento, il cuore inizia a palpitare ma stavolta è la gioia che ne regolarizza il ritmo.
Stavolta si parte davvero, tutti insieme e finalmente si esce dal casello, caffettino prima di entrare in teatro perché poi ogni esigenza passerà in secondo piano…… per le prossime due ore ci sarà solo lui, tutto per noi.
Si spengono le luci, ti rendi conto che il tuo cuore ha cambiato regolarità , che ora il suo ritmo è velocissimo, che il fiato è corto come dopo una lunga corsa e l’adrenalina si fa una lenta passeggiata lungo le vene.
Senti le gambe tremolanti e inizi a vedere tra le luci un’immagine che lentamente si avvicina…lo riconosci..è lui!!!!
Il suo sorriso ci accoglie.
Il cuore ha un’altra accelerata fai un lungo respiro e la sua voce ti accarezza ricordandoti che..”ognuno di noi è un centro di ruota…”
Questo si!…questo è essere felici, una giornata che pensavi nera può tingersi di mille colori …riempiendo il cuore di festosità!!!!
Grazie al mioRuggio, perchè con la sua musica, con la sua voce, con la sua poesia, mi aiuta a rinnovare sempre l'entusiasmo e ad abbracciare la vita come un dono sorprendente."

Manuela (nick forum manuela.capomaggi)



Il Nuovo Disco!

compra il disco su i-Tunes

compra il disco su Google Play

compra il disco su Amazon

compra il disco su TIMmusic

acolta su Spotify

scolta su Deezer

Twitter

Seguici su FB