Stampa

Monselice (Pd) 16.09.2011 by Elisa

IL MIO CONCERTO - Monselice (Pd) 16.09.2011 by Elisa

Dunque... da dove cominciare....

Dal fatto forse che, a dispetto delle mie previsioni di ritardi sull'arrivo, sono giunta al Fight Club di Monselice forse un pò troppo presto... Pensavo di arrivare attorno alle 19.30/20, ma alle 19.15 già stavo nel parcheggio .. e il mio primo pensiero è stato quello di aver sbagliato data, perchè il parcheggio era semideserto...
Poi apro la portiera della mia macchina e lo sento cantare... Enrico stava facendo le prove e le note e le parole di "Mistero" mi hanno raggiunto come un pugno in pieno stomaco: mi si è mozzato il respiro dall'emozione .... Ho fatto fatica a crederci.... Mi sono fatta forza, sono scesa e ho aspettato che arrivasse qualcun altro del forum con cui mi ero data appuntamento... Alla spicciolata sono arrivati gli altri... siamo entrati all'interno del locale e ci siamo messi a scambiare quattro chiacchiere in attesa dell'inizio del concerto...

E adesso, a ripensarci, l'adrenalina sale di nuovo a mille... Ho fatto poche foto, pur essendo in prima fila, perchè ho preferito concentrarmi sul concerto, sulle emozioni e sulle sensazioni che provavo seduta là a guardarli e ascoltarli... la voce di Enrico che arriva dritta al cuore... la batteria di Marco che si sente nello stomaco e che dà una carica paurosa (la batteria è il mio strumento preferito in assoluto), il basso di Fabrizio che accompagna ogni battito di cuore, la chitarra di Luigi che entra sotto pelle...

Ogni canzone un ricordo....

"Poco più di niente" ... "Mistero" che ogni volta mi pare di sentirla per la prima volta, tanto è bella e coinvolgente... "La preghiera del matto" .. "La vie en rouge" .. "La donna vera" ... "Prima del temporale" .. "Ti avrò" ... un accenno a "Nessuno tocchi Caino" da brividi.... "Quello che le donne non dicono" sempre bella.. "Primavera a Sarajevo" con la presentazione di Enrico su come questa sia una città da visitare... "Il mare d'inverno"... la stupenda e sempre più carica "Polvere" ...

Su "I dubbi del cuore" non posso negare di aver pianto... ogni singola parola mi riportava ad una storia purtroppo recente e chiusasi non molto bene .... e sono quelle volte che, ascoltando, in rigoroso silenzio, ti scopri a pensare: "Pare l'abbia scritta per me...". Ed è questa la cosa che più apprezzo in assoluto di Enrico: la sua capacità di raccontare, in musica e parole, ogni nostro vivere quotidiano....

Su "Contessa" per me il delirio! E' la mia canzone preferita, non l'ho cantata a squarciagola perchè sono stonata e avrei potuto rovinare la serata alla mia vicina di fila, ma me la sono goduta al 100%!

E come dimenticare le battute fra Enrico e Fabrizio sulla scaletta decisa all'ora di cena e fra Enrico e Marco sul significato recondito della maglia di quest'ultimo!!! Per non parlare delle chiacchiere con Marco, Luigi e Fabrizio a fine concerto... piccolo esempio della grandezza e maturità di queste persone....

Insomma... una serata da non dimenticare ... mai....

Elisa Martini (nick forum Deja)



ArtCreativeFace Like Button Module