Stampa
PDF

Tottea (TE) 08.09.2001 by Debora

IL MIO CONCERTO - Tottea (TE) 08.09.2001 by Debora

Quando vedi sul sito le nuove date di Enrico cominci a fantasticarci su e a pensare a quale andare. Quando vedi che addirittura ti piazza due date nella tua regione pensi di aver fatto bingo, ma...
Dopo i due concerti che ho visto quest'anno, ma anche in base a quelli degli anni passati, sono arrivata alla conclusione che la filosofia di chi organizza le date è "Le cose ci sono tanto più care quanta più fatica costano", come diceva Samuel Smiles.
Ma un bel concerto lungo la costa no? A quanto pare il mare piace solo d'inverno!
Ore 19: tutta la mia famiglia (Ruggeriana da tempi immemori) in macchina e si parte. Tutto bene finché non si comincia a salire e ricompaiono quelle simpatiche curve a gomito che ci avevano fatto compagnia anche per arrivare a Schiavi d'Abruzzo il 15 agosto 2011.
Arrivati ci fanno lasciare la macchina a 500m dal paese. E la mia mente canta "cento e più km alle spalle e cento da fare..."  Tutti in salita!
Alla fine arriviamo e ci tocca la seconda fila. Visi noti di chi condivide la mia (nostra) stessa passione e li ritrovo data dopo data, anno dopo anno..
Come sempre dalla quarta fila in poi ci sono i mangiatori di noccioline, ma le file davanti hanno un entusiasmo e una voglia di cantare che compensano tutto il resto!
Palco basso, senza nessuna transenna, da poterci poggiare i gomiti. Siamo veramente vicini e niente ci divide.
Eccoli che escono!
Ieri era il compleanno di Luigi Schiavone e mi sembrava il minimo fargli gli auguri. Stampo un foglio con scritto "Auguri Luigi", lui lo vede, pollice su e si comincia a suonare.
"Stasera non manca nessuno..."
Le emozioni ogni volta sono sempre le stesse ma diverse allo stesso tempo. Credo che solo chi condivida questa passione possa capire..
Qualche problema di acustica e di microfono...
Ogni tanto qualche scenetta bucolica... Tre anni fa ho passato la serata con una signora che mi chiedeva ad ogni canzone quando avrebbe fatto "Si può dare di più", mentre ieri sera è entrata di corsa tra la prima e la seconda fila (quindi davanti a me) come un kamikaze nella folla una signora sulla sessantina che urlava "Ruggeriii, mettiti questi!!!" sventolando un paio di occhiali da sole di dubbia provenienza. Dopo un paio di canzoni saltellate, la signora ha capito che forse aveva sbagliato postazione.
Nel bis finalmente riesco a sentire dal vivo per la prima volta "La Donna Vera"..
E nota dopo nota le due ore di musica e parole fuggono via... lasciando dentro quel vago senso di malinconia.. e il desiderio inesaudito che quell'ultima canzone non finisca mai!

E poi si riparte.. direzione casa con tanta voce in meno ma tante emozioni in più!

Debora



Il Nuovo Disco!

compra il disco su i-Tunes

compra il disco su Google Play

compra il disco su Amazon

compra il disco su TIMmusic

acolta su Spotify

scolta su Deezer

Twitter

Seguici su FB